Il Capocomitiva di Bari

Benvenuti, questo è il mio primo "BLOG". Per quanti di voi che abbiano intenzione di conoscere attualità, cronaca, divertimenti e tradizioni della città di Bari e non solo. Potrete fare due chiacchiere con me lasciando i vostri commenti o consigli in maniera seria ed io saro' felice di rispondervi. Buon divertimento Amici miei. Un saluto da Sergio "Il Capocomitiva". P.s.: Per la realizzazione di questo Blog nessun pugliese è stato maltrattato......

13 settembre 2007

Il Bike sharing a Bari

Gentilissimi ospiti, riporto integralmente l'articolo pubblicato sul sito del Comune di Bari, a proposito della nuova iniziativa messa in atto dall'Amministrazione locale barese:

"""""""""""Martedì 4 settembre in piazza Libertà presso la nuovissima postazione del bike sharing, il sindaco Michele Emiliano, gli assessori al Traffico e Mobilità, Antonio Decaro, e all'Ambiente, Maria Maugeri, insieme ai tecnici dell'Amtab hanno illustrato alla stampa il nuovo servizio comunale di noleggio biciclette

All'incontro hanno partecipato anche l'assessore regionale ai trasporti Mario Loizzo e il presidente di Ruotalibera Bari Roccaldo Tinelli.

E' un gesto di fiducia verso la città, oltre che un servizio pubblico innovativo rivolto a tutti i cittadini ha dichiarato il sindaco in sella a una delle bici - il successo di questo esperimento dipenderà dalla capacità collettiva di vigilare su queste biciclette che sono un bene comune, e come tale vanno tutelate.

Abbiamo voluto scommettere sul senso civico e sulla voglia di crescere dei baresi - ha continuato Michele Emiliano - e ringraziamo l'assessore Loizzo per il sostegno che la Regione assicura alla città di Bari nel suo percorso di sviluppo sostenibile.

Bari deve essere di esempio per l'intera regione e optare per politiche innovative in tema di mobilità e trasporti. Dopo il Park&Ride e il rafforzamento del servizio di trasporto pubblico, in attesa della metropolitana leggera del San Paolo, abbiamo scommesso su un sistema comunale di noleggio bici che è stato sperimentato con successo in altre città d'Italia.

Il Bike Sharing è un servizio destinato ai cittadini, ai lavoratori pendolari, ai turisti che per vari motivi e necessità devono effettuare brevi spostamenti con un mezzo alternativo all'auto, non inquinante e senza problemi di parcheggio.

L'innovativo sistema di noleggio biciclette automatico attivo dal 5 settembre, previa iscrizione, consentirà a quanti arrivano in città con il treno, con l'autobus o con la propria auto di utilizzare ogni giorno dalle 7 alle 22 una bicicletta comunale per muoversi in libertà.

Per ritirare la tessera elettronica sarà necessario essere maggiorenni e presentare un documento valido di riconoscimento per sottoscrivere l'accordo per l'utilizzo del servizio presso l'ufficio abbonamenti dell'AMTAB in Corso Italia 54 (tel. 080 5289587).

L'abbonamento annuale ha un costo di 10 euro, per gli utenti in possesso di un abbonamento annuale al TPL urbano e/o extraurbano il costo scende a 5 euro.

Queste le 5 le postazioni in città dove, utilizzando la tessera elettronica, sarà possibile prelevare una bicicletta : Stazione FF.SS. - piazza Moro, Tribunale Civile - piazza E. De Nicola, Prefettura - piazza Libertà, Politecnico - via Orabona, Park & Ride C /o Largo 2 giugno.
Per facilitare una forte integrazione con i diversi mezzi di trasporto, la consegna della bicicletta potrà avvenire in una postazione diversa da quella dove è stata prelevata.

Per verificare online la disponibilità delle biciclette nelle varie stazioni in tempo reale e per ulteriori informazioni sul servizio descritto è possibile visitare il sito: http://www.bicincitta.com/citta.asp?id=9&pag=3 """"""""".
___________
Benissimo amici miei ciclisti, finalmente a Bari è arrivata l'epoca delle due ruote ecologiche.
So' che la notizia che avete appena letto non è certamente delle piu' fresche, ma, meritava comunque di essere discussa insieme a tutti voi.
Sapete bene che amo la bicicletta fin da quando ero piccolo. Ahimè una delle cose che piu' mancano a Bari sono proprio le aree ciclabili, per meglio denominarle "piste ciclabili".
Quelle attuali, presenti sul lungomare di Bari, onestamente per me, rappresentano soltanto delle zone dove ci si puo' fare davvero male. Non scherzo. Se andate in bici sulle citate strade ciclabili notate spesso le grandi buche o dossi presenti. Questi ultimi sono causati dalle fuoriuscite delle radici degli alberi dal terreno verso l'asfalto. Ecco dunque la pericolosità delle suddette stradine.
Giorni fà mi ha scritto l'amico Piersilvio chiedendomi di dedicare uno spazio proprio al problema del traffico cittadino e delle biciclette in città.
L'amico in questione mi ha rimandato a visualizzare un articolo scritto su: http://www.ruotaliberabari.it/node/185 ed, in effetti, le tematiche contenute nello stesso sono davvero interessanti.
Fondamentalmente si vuole dare alla città di Bari un aspetto sicuramente piu' vivibile, ecologico, naturalistico.
L'ingresso del Bike sharing e di tutte le iniziative connesse per ricreare appositi spazi ciclabili in città è soltanto la punta di un grande, grandissimo iceberg e, magari, questa iniziativa riuscirà col tempo a svilupparsi degnamete.
Il problema è sempre un altro. Quanti baresi amano davvero la dueruote cosi' come succede in altre regioni del nord Italia???Quanti cittadini sanno davvero districarsi sulla bicicletta in mezzo a camion, autobus, macchine che sfrecciano a tutta velocità o, meglio, quanti autisti di quattroruote sanno portare davvero bene i loro veicolie rispettare i ciclisti???
Ma lo sapete che durante l'estate, sul lungomare di Bari (tanto per cambiare) all'altezza di San Giorgio un uomo è stato travolto in bici???In un altra occasione, sempre nella stessa area, hanno constatato i vigili urabni baresi che determinati autoveicoli, specialmente di sera, corrono a velocità pari a 210 Km/h!!!!????In città!!!!Ma che stanno al Gran Prix di Montecarlo????Roba da galera!!!
Ecco perchè uno si mette le mani nei capelli e si deve fare davvero il segno della croce quando và in bici a Bari.
D'accordo, penserete voi, non è detto che uno deve andare per forza in città, ma non è neanche giusto che si devono fare i kilometri fuori Bari per farsi un giro in bici!E che diavolo!
Caro Sindaco e cara Giunta, personalmente vi ringrazio di tutto cio' che state provando a fare per la cittadinanza. E con altrettanta serenità che vi chiedo pero' di proporre oltre ad un paio di giornate l'anno per le bici anche tutte le domeniche del calendario. Che ne pensate???Troppo dispendioso!?Boh, forse si o forse no.
E che ne pensate degli ignoranti, buzzurri, cafoni e soprattutto ladri che notti fa' hanno avuto il barbaro coraggio di rubare nr. 6 sellini dalle biciclette messe proprio a noleggio dal Comune????Che vergogna, povera Italia, anzi povera Bari.
Ci sono tanti problemi da affrontare lo so. Questa città ne crea uno al giorno. Ma, secondo me quello piu' grosso ed insormontabile è proprio la non cultura della due ruote!!!La non educazione stradale, il non saper vivere tranquillamente in città senza strombazzare o sbraitare come animali selvatici. E non mi si dica che non è vero!
In conclusione, auguro che questa iniziativa ecologica davvero possa fare ancora tanta ma tanta strada.....
Spero inoltre che, al contrario, faccia la fine di quello che quattro o cinque anni fà successe ai "riscio'" di Piazza Prefettura. Ve li ricordate????Durarono si e no due o tre mesi e poi, dopo, tra ragazzini stupidi che andavano a sbattere da una parte all'altra, insulti, sputi, camminate contromano e furti degli stessi mezzi, furono costretti a toglierli completamente dalla circolazione stradale!!!!Bei tempi eh???
Chi vivrà vedrà, nel frattempo pedalare gente, pedalare!!!!!
Immagini by: http://www.blogeko.info http://www.fiab-onlus.it http://www.clickmobility.it

Etichette: , , , , ,

0Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

 
Il Capocomitiva di Bari - Il Blog dove troverai tutto sulla Citt���� di Bari, Sergio & Friends
####Buon Divertimento - Blog di Sergio il Capocomitiva di Bari####