Il Capocomitiva di Bari

Benvenuti, questo è il mio primo "BLOG". Per quanti di voi che abbiano intenzione di conoscere attualità, cronaca, divertimenti e tradizioni della città di Bari e non solo. Potrete fare due chiacchiere con me lasciando i vostri commenti o consigli in maniera seria ed io saro' felice di rispondervi. Buon divertimento Amici miei. Un saluto da Sergio "Il Capocomitiva". P.s.: Per la realizzazione di questo Blog nessun pugliese è stato maltrattato......

03 febbraio 2007

Il Calcio di oggi?Eccolo!!!

CALCIO-GUERRIGLIA A CATANIA, UCCISO UN POLIZIOTTO
Sono complessivamente 71 le persone medicate nei tre ospedali di Catania per ferite riportare negli scontri avvenuti durante e dopo il derby di calcio con il Palermo allo stadio Angelo Massimino. Sono stati 45 al Garibaldi, 16 al Vittorio Emanuele e 10 al Cannizzaro. La maggior parte ha avuto prognosi di guarigione comprese tra i 3 e 15 giorni. Sono migliorate intanto nella notte, tanto da essere considerato fuori pericolo, le condizioni di salute dell' agente di polizia ricoverato ieri sera al Garibaldi in gravi condizioni perché travolto da un motociclista durante le concitate fasi dei disordini. Piangono in silenzio il loro caro i familiari di Filippo Raciti, l' ispettore capo di polizia morto negli scontri allo stadio Massimino di Catania. Sono tutti all' interno della sala mortuaria dell' ospedale Garibaldi, dove la salma è stata ricomposta. Nella stanza, fredda e disadorna, la moglie del poliziotto e altri parenti accarezzano il corpo dell' agente, che è posto su un tavolo dell' obitorio, e non si danno pace. Non vogliono parlare con i cronisti ma per il momento essere lasciati soli con il loro immenso dolore. Fonte (ANSA).
Cari amici eccolo il vostro calcio!Ebbene è inutile fare demagogia su questo ennesimo episodio di violenza accaduto ieri in uno stadio italiano. Ma come diavolo è possibile che al campo sportivo non ci vadano piu' le persone ma gli animali?Le bestie?I delinquenti piu' delinquenti della feccia???E ora parlano, parlano, parlano e parlano tutti, dal criminologo al politologo, dallo sportivo al profano del calcio, dalla vecchietta al giovincello, nei bar, a scuola, in tv, alla radio e via disquisendo. Parlo anche io, ma tutto cio' a che serve????A NIENTE!NON SERVE PROPRIO A NIENTE!Finiamola di prenderci in giro, l'Italia è il Paese dove allo stadio ci vanno solo le persone che vi ho indicato prima, a differenza di quello che invece succede nel resto d'Europa. Infatti, altrove intere famiglie vanno serenamente ad assistere alle partite di calcio o le rappresentazioni sportive che di volta in volta si tengono senza che succeda un bel niente. Da noi, invece, se si va allo stadio ti devi fare prima l'assicurazione sulla vita!Vergogna. In Inghilterra hanno avuto negli anni precedenti problemi di ordine pubblico con gli "hooligans", ma, vi garantisco che hanno azzerato praticamente l'inconveniente adoperando efficaci sistemi di telesorveglianza, di prevenzione e repressione. In che modo?Ad esempio schedando i facinorosi e obbligandoli a presentarsi al posto di polizia nelle ore in cui si giocano le parite. E dico di piu'. Controlli severissimi vengono fatti all'esterno dello stadio con perquisizioni approfondite nei confronti dei sospetti. La legge poi punisce severamente ogni forma di violenza negli stadi e, soprattutto questa viene applicata seriamente!Altro che poveri poliziotti ammazzati e feriti da noi. Altro che indulto e cazzate varie. Altro che clemenza e riabilitazione dei criminali. Ci vuole piu' durezza e efficacia istituzionale verso questa gentaglia. Non è la prima volta che accadono episodi del genere e allora mi chiedo che diamine si sta aspettando a dare finalmente carta bianca alle forze dell'ordine. Costrette quotidianamente a combattere contro una violenza sempre piu' crescente. A cominciare proprio dalle piccole squadrette dei bambini, ove, i genitori istigano i figli all'odio, all'antisemitismo, alle risse. Vergogna. Vergogna e Vergogna. Che Italia è questa???Purtroppo spesso rabbridisco all'idea di appartenervi.
Stiamo facendo tutti una pessimissima figura dinanzi al resto del mondo che ci guarda e ci critica sempre piu' spesso.
Mi chiedo, infine, quale sarà il futuro che si prospetta alle generazioni venture!???Che schifo.

Etichette: , , , ,

1Comments:

Anonymous Anonimo said...

Per fortuna non tutti gli italiani vanno allo stadio per commettere violenze. C'è chi va allo stadio solo per tifare in nome del vero calcio, o per passare una domenica pomeriggio diversa in compagnia di amici e parenti, o per guardare i propri beniamini. Bisognerebbe imparare ad amare lo sport, specie il calcio, di cui se ne parla troppo e troppo male dati gli orrendi avvenimenti che si susseguono ormai da tempo,e andare allo stadio in veste di tifosi e non di ASSASSINI. Ma mi domando a cosa serve il gioco del calcio oggi. In passato era uno sport, insegnava ai giovani come comportarsi nella vita, a essere anche più corretti ed onesti. Adesso invece non si capisce più niente, incominciando dai giornalisti, i quali nelle trasmissioni sportive sono proprio loro i primi ad essere violenti, con le parole e delle volte con i fatti, pur di dar ragione alla squadra del proprio giornale, ai giocatori stessi, i quali con testate, calci e scorrettezze in campo e fuori campo, non fanno altro che aumentare la tensione tra i tifosi, senza parlare poi dei presidenti, i quali non pensano ad altro che alle entrate economiche. Che dire! Secondo me chi commette violenza deve ricevere la stessa violenza, se non di più!! Non si può più continuare a far finta di niente!!
Il cervello va usato per ragionare, ma c'è chi purtroppo non lo sa!! Ciao Cosimo

5/2/07 16:21

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

 
Il Capocomitiva di Bari - Il Blog dove troverai tutto sulla Citt���� di Bari, Sergio & Friends
####Buon Divertimento - Blog di Sergio il Capocomitiva di Bari####