Il Capocomitiva di Bari

Benvenuti, questo è il mio primo "BLOG". Per quanti di voi che abbiano intenzione di conoscere attualità, cronaca, divertimenti e tradizioni della città di Bari e non solo. Potrete fare due chiacchiere con me lasciando i vostri commenti o consigli in maniera seria ed io saro' felice di rispondervi. Buon divertimento Amici miei. Un saluto da Sergio "Il Capocomitiva". P.s.: Per la realizzazione di questo Blog nessun pugliese è stato maltrattato......

20 gennaio 2007

Conversano (BA)






Oggi cari amici parlo del bellissimo Comune di Conversano, in provincia di Bari.
E' sicuramente una cittadina di origine antichissima, denominata inizialmente Norba, vide inziare il suo cammino nel tempo sin dall’età del ferro (VIII-VI sec. A.C.), luogo in cui vi stazionarono popolazioni come i Peuceti e gli Japigi. E' ricca di tantissime tracce archeologiche, grazie anche alla favorevole collocazione geografica, Norba entra a far parte dell’impero romano, subendone l’influenza e di conseguenza anche il declino per mano delle invasioni barbariche. Rinasce sulle vestigia di Norba, intorno al V secolo, una nuova borgata chiamata: casale Cupersanem, e grazie alla discesa dei normanni, intorno all’XI secolo, Goffredo d’Altavilla la denominò comes "Cupersani", facendone il centro di quella contea che si estenderà da Castella a Polignano a Mare sino alle porte di Brindisi e Lecce (da: Chartularium Cupersanense dell’insigne prof. D. Morea). Da questa datazione (1054 circa), e per i 4 secoli a segiure, si sono avvicendate diverse famiglie nobili tra le quali si ricordano: gli Altavilla, Bassavilla, i Brienne, i d’Enghien, i Lussemburgo. Intorno al 1422 la contea passò agli Orsini, poi a Giovanni Antonio Orsini del Balzo (Principe di Taranto e duca di Bari) che, nel 1455, la dette in dote alla figlia Caterina (andata in sposa a Giulio Antonio Acquaviva d’Aragona duca d’Atri e conte di Teramo). Inizia così il susseguirsi della dinastia dei conti aragonesi in Conversano (19 in 4 secoli), fino a giungere a Girolamo II D’Aragona, VII duca di Nardò, conte di Castellana e XXXII conte di Conversano, più comunemente conosciuto come “Guercio delle Puglie”. Il “Guercio”, riusci' a mantenere suo il dominio della Contea per circa 40 anni ( 1626 – 1645). Passano i secoli e la storia diventa attualità e Conversanoesce a testa alta anche dalle guerre mondiali e dall'epoca fascista. Oggigiorno la cittadina è sicuramente diventata una località turistica importantissima grazie alla presenza di numerose tappe da visitare.
E' presente la bellissima basilica, iniziata dai Normanni tra la fine dell'XI e l'inizio del XII sec.. La chiesa, in stile romanico pugliese, fu ampliata da Monsignor Pietro d'Itri nel 1359 e ulteriormente modificata nei secoli successivi. Ha tre navate e facciata tripartita da lesene. La navata di sinistra conserva un affresco absidale trecentesco e l'icona della Madonna della Fonte, protettrice del paese; la navata destra un crocifisso ligneo cinquecentesco. Dal 1997 basilica minore, è dedicata alla Vergine Assunta.
Il Castello, in origine di forma trapezoidale, fu costruito dal normanno Goffredo Altavilla intorno all'anno 1000, utilizzando come fondamenta, in alcune parti, le mura megalitiche dell'antico centro peuceta, risalenti al VI-IV secolo a.C. Tra il XV e il XVIII secolo d.C. una serie di interventi trasformò il castello da fortezza militare in residenza signorile della famiglia Acquaviva d'Aragona.
Il Castello Marchione, situato sulla provinciale per Putignano a circa 6 km dal centro di Conversano, il Castello di Marchione era casa di caccia degli Acquaviva d’Aragona, Conti di Conversano. Essi risiedevano abitualmente nel Castello di Conversano ed usavano Marchione quale tenuta venatoria, costituita da un bosco di querce e macchia mediterranea ed estesa circa 1.260 ettari. Di questo meraviglioso bosco sopravvive un solo esemplare di quercia, la cui età è valutabile in circa cinque secoli. All'interno dell'edificio è possibile osservare il salone centrale, ove, sul soffitto ligneo (originale) è presente lo stemma, inquartato, della Casa Acquaviva d’Aragona. Nello stesso salone si osserva sulla parete sinistra, dipinti su tela, due alberi genealogici: il primo è l'albero genealogico della Casa Acquaviva d’Aragona, il secondo della Casa Enriquez. Sulla parete opposta invece vi è un quadro ad olio raffigurante Giangirolamo II Acquaviva d’Aragona, XXI Conte di Conversano, detto “il Guercio delle Puglie”. Sulle stesse pareti, più in basso, vi sono dei “Medaglioni” (dipinti ad olio su rame), che raffigurano i vari Duchi d’Atri di Casa Acquaviva d’Aragona.
Da visitare ancora le bellissime Chiese: dei Paolotti, del Carmine, di Santa Caterina e quella di S. Maria dell'Isola (convento).
E'importante ricordare poi che la città di Conversano è sede di tantissime attrattive anche per i giovani. Sistematicamente, infatti, essi raggiungono il paese per andare nei vari pub e pizzerie presenti proprio nell'immediatezza del centro strorico e del castello. Un altro paese insomma da inserire tra le vostre mete turistiche preferite.

Etichette: , , ,

5Comments:

Blogger ForzaBari1981 said...

Concordo pienamente con questo tuo post, una città proprio bella, stupendo sia il castello che la parte antica, tra l'altro ci sono locali molto carini.
Alla prossima ;)

21/1/07 12:07

 
Blogger il Capocomitiva said...

Infatti. Ci sono diversi locali e francamente ve ne cosiglio uno molto carino e dove si mangia benissimo: le "terrazze sul castello". A pochi metri dal castello lo trovate e se ci andate prenotate per tempo perchè è sempre pieno. Ciao.

21/1/07 12:54

 
Blogger ForzaBari1981 said...

Allora visto che consigli tu :D consiglio anche io un locale dove si mangia anche bene, solo un pochino difficile da trovare :)
Si chiama "Le brasserie" anche se non sono sicuro si scriva cosi,cmq cosniglio ;)
Alla prossima ;)


P.s.Quello che dici tu si chiama "Terrazze sotto il castello"
;)

22/1/07 00:03

 
Blogger il Capocomitiva said...

Giust. Terrazze sottoil castelloe ribadisco che è veramente carino. Ciao.

22/1/07 14:17

 
Anonymous Anonimo said...

"La Brasserie" è un bellissimo localetto, nel cuore del centro storicodi Conversano, proprio vicino alla Chiesa di San Cosma.

7/9/08 22:11

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

 
Il Capocomitiva di Bari - Il Blog dove troverai tutto sulla Citt���� di Bari, Sergio & Friends
####Buon Divertimento - Blog di Sergio il Capocomitiva di Bari####