Il Capocomitiva di Bari

Benvenuti, questo è il mio primo "BLOG". Per quanti di voi che abbiano intenzione di conoscere attualità, cronaca, divertimenti e tradizioni della città di Bari e non solo. Potrete fare due chiacchiere con me lasciando i vostri commenti o consigli in maniera seria ed io saro' felice di rispondervi. Buon divertimento Amici miei. Un saluto da Sergio "Il Capocomitiva". P.s.: Per la realizzazione di questo Blog nessun pugliese è stato maltrattato......

13 ottobre 2006

Otranto - Lecce





Ebbene cari visitatori. Oggi dedico un bel post a una delle cittadine piu' belle della Puglia: Otranto in provincia di Lecce. Il mio blog è vero che dovrebbe trattare argomentazioni inerenti Bari e il suo hinterland ma, ogni tanto una bella eccezione ci vuole. E' sacrosanto quindi che vi parli un pochettino di questa magnifica cittadina del Salento (evviva lu vinu, lu sole e lu mare!!!). A quasi 200 Km da Bari si arriva in quella che secondo me è una tra le terre piu' belle della Puglia.Otranto nell’antichità si chiamava Hidrotum, nome che deriva dal fiume Idro e, con molta probabilità, fu fondata da coloni greci provenienti dall’isola di Creta.La leggenda, invece, racconta che fu Dedalo, dopo essere fuggito dal labirinto di Creta, a fondare questa città.Grazie alla sua posizione geografica tra Occidente e Oriente, è stata soggetta a diverse conquiste e dominazioni: dopo i Greci arrivarono i Romani, poi i Longobardi e i Bizantini che la fecero fortificare per difenderla dalla invasione normanna.Nel XI secolo, Otranto, ebbe un lungo periodo di prosperità legata all'attività commerciale del suo porto e al transito dei Crociati che viaggiavano per raggiungere la Terrasanta.Nell' 1384 fu conquistata dagli Angioini e poi dagli Aragonesi che, dopo l’assedio e la distruzione della città da parte dei Turchi, si rimpadronirono della città.Successivamente il centro passò nelle mani dei Veneziani e dopo in quelle dei Francesi e, infine,entrò a far parte del Regno di Napoli.Dopo l’Unificazione del Regno d’Italia, la città seguì lo sviluppo della sua regione.Oggigiorno fiorente è l'attivita turistica grazie soprattutto al mare che circonda questa città. Un mare trasparentissimo e che solo a vederlo fa venir voglia di tuffarsi.Quest'estate ho avuto modo di andarci un paio di volte e devo dire che ho trovato un posto incantevole dove, addirittura, ho mangiato la migliore pizza che abbia mai preso. Volete sapere dove???Semplicissimo, recatevi nel centro del paese, in piazza, poco prima di entrare nel castello e troverete questa pizzeria che fa delle pizze enormi e buonissime. Provate se non ci credete ed assaggiatele. Poi fatemi sapere. Ho mangiato anche a Napoli la vera pizza napoletana ma, ragazzi, credetemi questa è tremila volte meglio!!!Vi auguro possiate andare presto a visitare questa bellissima cittadina salentina e soprattutto non tralasciate di recarvi alla Cattedrale. E' qui che sono raccolti i resti dei famosi purtroppo "martiri d'Otranto", cioè di coloro che furono vittime dell'invasione dei Turchi dal 28 luglio al 11 agosto 1480. Gli invasori infatti, assediarono la città di Otranto. Entrati con forza nella città, raccolsero gli 813 uomini superstiti. Gli abitanti furono portati sulla vicina collina della Minerva e obbligati ad una scelta: morte o rinnegare Cristo. Il primo martire fu Antonio Primaldo, il quale dopo la decapitazione si alzò in piedi e vi rimase fine al martirio dell'ultimo compagno di gloria.Le s. reliquie dei Martiri dal 1711 sono custodite nella cappella della Cattedrale. Altre chiese custodiscono reliquie dei Bb. Martiri: S. Maria Maddalena di Napoli, e S. Caterina - Duomo di Milano - Episcopio di Salerno, Roraima (Boa Vista e Mucajaì), Panamà (Pacora) e l'Episcopio di Bari. I beati 800 martiri sono patroni della Città e Archidiocesi di Otranto, ma anche di S. Cassiano e di Surano.

Foto By: www.ilcorallo1.com , www.otranto.biz , www.dsm.unile.it

Etichette: , , , ,

6Comments:

Anonymous Vanessa said...

Otranto, una perla!
Si mangia benissimo ed ho scoperto un bed & breakfast davvero impareggiabile: Masseria da Fabrizio!
Una vista splendida, aria salubre e grilli canterini...

13/10/06 17:44

 
Blogger il Capocomitiva said...

Cara Vanyx grazie come sempre dei tuoi commenti ma dimmi esattamente dove si trova questa masseria??Almeno se ne abbiamo la possibilità ci andiamo di gran carriera!!Non fare la timida e svelaci questo tesoro della gastronomia locale!!!
Aspettiamo impazienti....
Ciao ciao.

14/10/06 08:53

 
Anonymous Rossella e Vincenzo said...

Caro Serchio, ti correggo riguardo la pizzeria dalle pizze enormi e ottime. La pizzeria, di cui non rammento il nome, si trova prima di entrare nel centro storico di Otranto, precisamente al lato sinistro dell'entrata stessa, per intenderci al lato sinistro dell'arco-porta. By T.C.I.

14/10/06 21:23

 
Blogger il Capocomitiva said...

Confermo!!!E' verissimo, la pizzeria è poco prima di entrare nel centro storico pero' a due passi dal castello!!!Il problema è che quando uno è distratto dalla pizza la toponomastica del luogo se ne va a farsi friggere!!!!
Oppure è iniziata la fase della mia demenza senile!!!
Ciaoooooooooooo

15/10/06 09:46

 
Anonymous Vanessa said...

La masseria è sulla strada per Otranto, poco prima di arrivare. Da Torre dell'Orso verso Otranto.
Buonissime le pizze enormi di quella famosa pizzeria, anche io le ho assaggiate!

16/10/06 10:00

 
Anonymous Anonimo said...

Vorrei aggiungere che se avete voglia di approfondire la conoscenza sulla città di Otranto visitate il portale cittadino Otranto Point molto ricco di contenuti e foto della città.

12/2/08 13:08

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

 
Il Capocomitiva di Bari - Il Blog dove troverai tutto sulla Citt���� di Bari, Sergio & Friends
####Buon Divertimento - Blog di Sergio il Capocomitiva di Bari####